sabato 29 agosto 2015

Recensione: Un infausto inizio (Una serie di sfortunati eventi), di Lemony Snicket

Buongiorno a tutti! Prima di iniziare volevo ringraziarvi con tutto il mio cuoricino: siete 80 followers qui su blogger! Grazie grazie grazie ♥ Vi ricordo che ho anche un account Instagram libresco adesso (@msbiblio)! 
Ieri mi sono presa una piccola pausa e ho deciso di leggere un libro di cui ho sentito parlare un saaacco! In più noi a casa abbiamo il DVD del film, che adoro e ogni volta mi fa morire dal ridere. Sto parlando di Una serie di sfortunati eventi, di Lemony Snicket. Hanno fatto un solo film, mixando tutti e tredici (ebbene sì, sono tredici ma brevissimi) libri della serie originale. Ho deciso quindi di leggere il primo libro della serie, ed ecco la mia recensione!

Titolo: Un infausto inizio (#1 Una serie di sfortunati eventi)
Autore: Lemony Snicket
Genere: Narrativa
TramaCari lettori, gli orfani Baudelaire sono graziosi e intelligenti, ma la loro vita, mi spiace dirlo, è piena di sfortuna. Se non sopportate storie contenenti uragani, vestiti che pungono, zuppe di cetriolo fredde, individui repellenti, allora questi libri vi getteranno nel più totale sconforto. È mio triste dovere stare sveglio di notte a indagare su questi tre sventurati giovani, ma se voi preferite dormire sonno tranquilli, vi conviene scegliere un altro genere di libro.
Con il dovuto rispetto, Lemony Snicket. --- In questo primo tremendo episodio i tre fratelli diventano subito tre orfani, incontrano l’individuo più viscido e malvagio del mondo, rischiano di perdere tutta l'eredità e sono guardati a vista da un uomo con due uncini al posto delle mani. Siete sicuri di volerlo leggere?


Il libro inizia con uno sfortunatissimo evento: i genitori di Violet, Klaus e Sunny muoiono in un incendio che distrugge anche la loro casa. I tre bambini -orfani, ormai- si ritrovano nelle grinfie del perfido e disgustoso Conte Olaf, un loro lontano parente, che cerca di impadronirsi della loro enorme fortuna, ricorrendo a stratagemmi (forse non troppo) astuti
Violet è la primogenita dei Baudelaire, un vero ingegnere, con in testa sempre qualche nuova invenzione. Infatti spesso ha i capelli legati: potrà sembrare una cosa normalissima, ma non è affatto così. Infatti Violet se li raccoglie quando ha in mente una delle sue tante brillanti idee. 
Klaus, quello di mezzo, è un divoratore di libri. Vi ricorda qualcuno? A dodici anni ha letto più libri di quelli che molti leggeranno in tutta una vita. Lui è la mente e Violet il braccio, in poche parole!
Sunny, la piccolina, è piccola e alta come uno stivale, ma morde come nessun'altro. I suo fratelli le vogliono bene più di ogni altra cosa, e sono disposti a fare qualsiasi cosa pur di non farle fare del male.
Bellissime anche le illustrazioni nel libro!
Questo trio sfortunato ne passa di tutti i colori ma, come una vera famiglia, i tre si danno una mano a vicenda e riescono a cavarsela. Quasi.
Anche se non sono descritti proprio al dettaglio, i personaggi sono ben definiti. Mi spiego: anche se non so di che colore sono gli occhi di Violet o come sono i capelli Sunny, sono riuscita ad immaginarmeli bene. Solitamente non amo quando nei libri c'è troppo spazio d'interpretazione, ma in questo, essendo anche un libro più per bambini che per ragazzi, non mi è dispiaciuto. Non serviva nemmeno descrivere certe caratteristiche, perché venivano da sè.
Ma come ho appena detto, questo è un libro per bambini: addirittura in molti punti si spiegavano le parole un po' più complicate! In modo simpatico, però. È scritto in maniera esasperatamente semplice, fin troppo forse. Ma non posso prendere un libro come questo e pretendere che sia scritto un in altro modo: sarebbe come lamentarsi del fatto che I Miserabili è scritto in maniera troppo pomposa. 
Non mi sarebbe dispiaciuta una cinquantina di pagine in più, non per allungare la storia ma per arricchirla. È una lettura piacevole e leggerissima, veramente veramente breve.

4 su 5. Buono!

Ho già iniziato a leggere il secondo libro, La stanza delle serpi! Non so se avete sentito, ma Netflix farà una serie su questi libri *-* Qui sotto vi lascio il teaser trailer, che sembra fantastico! Non picchiatemi, ma questa mi sembra proprio il genere di serie da guardare e non da leggere! Dai che ad Ottobre Netflix arriva anche da noi! *-*

Voi avete letto questo libro o gli altri? Se sì, che ne pensate?
A presto, Sara 

2 commenti:

  1. ahhh*_____* ma io non sapevo esistesse pure il libro! *___* in wishlist, subito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sììì *^* Anche io quando l'ho scoperto sono rimasta sorpresissima!

      Elimina