mercoledì 1 luglio 2015

Recensione: Twilight, di Stephenie Meyer

Buongiorno a tutti! Come state, riuscite ancora a sopravvivere con questo caldo asfissiante? Io a malapena çuç Ma almeno mi rallegro perché in questi ultimi giorni ho preso un sacco di libri nuovi! Probabilmente vi informerò meglio in un prossimo post.
Oggi sono qui per recensire Twilight, libro che penso di aver letto tre o quattro volte, ma che avevo stranamente voglia di risfogliare. Bah. So che ormai "non va" più, ma ci tengo a scrivere un commento perché stranamente ogni volta che lo leggo cambio parere.

Titolo: Twilight
Autrice: Stephenie Meyer
Genere: Fantasy/Young Adult
Editore: Fazi
Trama: Quando Isabella Swann decide di lasciare l'assolata Phoenix per la fredda e piovosa cittadina di Forks, dove vive suo padre, non immagina certo che la sua vita di teenager timida e introversa conoscerà presto una svolta improvvisa, eccitante e mortalmente pericolosa... Nella nuova scuola tutti la trattano con gentilezza, tutti tranne uno: il misterioso e bellissimo Edward Cullen. Edward non dà confidenza a nessuno. Ma c'è qualcosa in Bella che costringe Edward dapprima a cercare di stare lontano da lei e quindi ad avvicinarla. Tra i due inizia un'amicizia sospettosa che man mano si trasforma in un'attrazione potente, irresistibile. Fino al giorno in cui Edward rivela a Bella il suo segreto...


Tutti conosciamo la storia: Bella si innamora di Edward, il vampiro più bello ed affascinante di sempre. Anche se conoscevo la trama devo dire però che mi ha fatto piacere rileggere questo "percorso" che i due attraversano per diventare, infine, una "vera" coppiaAll'inizio Bella, incredibilmente attratta da Edward, sembra quasi imporsi di non provarci nemmeno, pensando di non essere alla loro altezza. 
Inoltre, dopo il loro primo vero incontro durante scienze lei si sente quasi in colpa, pensando di aver provocato un gran casino. Poi invece lui cerca di farsi perdonare e da qui in poi Bella è cotta come una pera.
Edward è così dolce con lei, super-protettivo, geloso fino a star male. Un vero gentiluomo, educato e comprensivo. Certo, Bella è decisamente apatica e logorroica! Non ricordavo che iniziasse così presto a stressare Edward con la faccenda della trasformazione, mi sembrava dopo molto, tipo alla fine di Eclipse. Che poi tutti si lamentano della Stewart; secondo me -non so se è proprio lei così o se è bravissima a farla- ma ha veramente reso il suo personaggio. 
Il finale devo dire che mi ha lasciato un po' delusa. Ad un centinaio di pagine dalla fine il libro cambia drasticamente, e tutto ad un tratto spuntano Victoria, James e Laurent (mentre nel film è una cosa "progressiva", nel senso che prima si trovano delle tracce, poi ci sono degli omicidi...). La Meyer non sapeva come finire il libro e non poteva di certo concluderlo senza che accadesse qualche sciagura alla povera Bella. Quindi ci ha piazzato i tre vampiracci e ha trovato un modo per finirlo velocemente. Infatti è un finale terribilmente avventato, confuso ed abbastanza incasinato; in più ha trovato anche il modo per legare James ai Cullen così, tanto per, totalmente a caso. 

Il mio giudizio quindi è di: 3+ su 5

Lo stile di scrittura dell'autrice mi piace molto: è leggero ed incredibilmente scorrevole. A volte è un po' tanto ripetitivo: e i capelli di bronzo di Edward, e gli occhi color miele di Edward, e la pelle di marmo di Edward, e Edward, come un dio greco... Certo, sono figure bellissime, ma dopo averle lette due, tre volte diventano veramente fastidiose.
Dato che mentre scrivevo la recensione mi sono venute in mente un sacco di differenze tra libro e film, ho pensato che potrei fare un post proprio su questo! Che ne pensate?
E voi, avete letto Twilight? Vi è piaciuto?
A presto,
Sara.

2 commenti:

  1. Che tu ci creda o meno io non ho ancora letto la serie di Twilight :O
    Ma comunque è in wishlist e prima o poi la leggerò perché mi incuriosisce un sacco (anche se conosco la trama grazie al film).

    Volevo inoltre avvisarti che ti ho taggata per fare un TAG molto carino, e spero che ti farà piacere : http://milioni-di-vite-leggendo.blogspot.it/2015/07/ice-cream-book-tag.html :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me vale la pena leggerlo, anche perché in questo modo riesci a darti un'idea di come l'autrice si è immaginata tutto quanto. Anche se il film è abbastanza fedele (sempre meglio di come hanno riadattato Red di Kerstin Gier o Shadowhunters! >.<).

      Elimina