domenica 7 dicembre 2014

Recensione: Con un poco di zucchero, di Chiara Parenti

Buongiorno a tutti! Qualche giorno fa mi ha contattato una ragazza chiedendomi se potevo recensire i suoi libri. Guardo un attimo e indovinate cosa scopro? Che è Chiara Parenti! Woah! Non riuscivo a credere ai miei occhi. E quindi in due giorni mi sono letteralmente divorata questo libro. Oggi dunque eccomi qui a recensirlo! Let's start!


Titolo: Con un poco di zucchero
Autrice: Chiara Parenti
Genere: Romantico
Editore: Rizzoli, collana "You feel"
Trama
A trent’anni suonati Matteo Gallo, aspirante scrittore senza soldi e senza speranze, è costretto a vivere con la sorella Beatrice e “loro”, Rachele e Gabriele, i due scatenatissimi nipotini. Nessuna delle tate finora ingaggiate è riuscita a domarli. Ma ecco che, come per magia, un pomeriggio di fine settembre, un forte vento che spazza le nubi dal cielo porta tata Katie.
Beatrice e i suoi bambini restano subito incantati da questa ragazza inglese un po’ stravagante e scombinata, che fa yoga, mangia verdure, va pazza per i dolci... e che con le sue storie fantastiche e i suoi giochi incredibili è in grado di cancellare l’amaro della vita. Matteo invece cercherà (o crederà) di sottrarsi al suo influsso: ma sarà tutto inutile, perché Katie compirà su di lui la magia più grande. Quella dell'amore.
Dall’autrice del romanzo rivelazione dell’estate 2014 “Tutta colpa del mare (e anche un po' di un mojito)” una nuova, divertente e supercalifragilistichespiralidosa storia d’amore, che fa rivivere il mito di Mary Poppins.


Il libro inizia con il disperato tentativo di Matteo Gallo di portarsi a letto "Tesoro", una ragazza che sembra la versione povera di Peppa Pig. Ma LORO, i suoi due nipotini scalamanati, lo scoprono, mandando all'aria tutto il "piano" (indovinate per fare chissà cosa!).  
Teo è uno scrittore "mancato" che scopre di essere molto più bravo a fare lo zio (cosa che non avrebbe mai pensato) che a scrivere di sanguisughe assassinePerché Matteo non solo è sfortunato in amore, ma anche in carriera e in tutto il resto, possiamo dire!
Finché non incontra Katie Baker, la tata dei sogni di chiunque. Katie nonostante abbia un passato orribile è sempre la ragazza più felice e pazza del mondo. È felicità allo stato puro.
Sa essere una nerd quando parla di supereroi con Gabriele ed una dama di corte quando Rachele è nel suo periodo regale. 
Ma quando vuole sa anche lei essere un demonio: quando si scontra con Teo sono guai.
Ma indovinate un po'? Si innamorano! OCCHEBBELLO!
Il punto è che questo era, diciamo, scontato. Il punto è COME si riescono a trovare. E qui inizia il bello!
Matteo fin da subito prova qualcosa per lei, appena vede quei suoi due occhi verdi ed enormi. Non sa ancora che quello è amore, ma se ne renderà presto conto. Molto presto...
Anche Katie ovviamente rimane folgorata dalla bellezza "sfigata" di Matteo e prova in tutti i modi a farlo ingelosire, persino baciando suo cugino!
Alla fine riusciranno a vivere per sempre felici e contenti? 

La forma di questo libro è molto, molto scorrevole: vi dico, l'ho letto in poche ore. È super-ironico, pieno di riferimenti al mondo di oggi, è questo che me l'ha fatto molto apprezzare: è un libro moderno ed è alla portata di tutti, di una ragazza giovane come me e di un adulto che vuole farsi qualche risata. Anche se è narrato in prima persona da Teo (cosa che ho apprezzato molto, anche se si può capire perfettamente che in realtà la vera autrice è una donna), questo è uno dei libri più rosa (letteralmente!) che abbia mai letto. Lo consiglio a tutti (ma soprattutto alle ragazze; fidatevi, anche se vi reputate senza sentimenti questo libro vi risveglierà!).

È davvero un bel libro, scritto bene e dal quale riusciamo perfettamente a capire che Chiara ha un vero e proprio talento. Mi ha fatto divertire, commuovere e emozionare come pochi altri libri lo hanno fatto. Brava!



 photo 627b0f4a056e913c37c706ab55b3fbd3 105 x 88_zpsnq446r3f.jpg
Cinque su cinque. Da non perdere!



Vuoi comprare il libro? Clicca qui!

Vuoi sapere qualcosina in più sul libro? Clicca qui!
Vuoi seguire Chiara? Clicca qui oppure qui.

Vi è piaciuta questa recensione? Spero di sì, era da un po' che non ne scrivevo, sono decisamente arrugginita.
Colgo l'occasione per ringraziare ancora una volta Chiara per avermi contattato e voi lettori che mi seguite sempre anche se ogni tanto sparisco come Harry Potter, a presto,
Sara.



1 commento:

  1. Mi ispira molto questa storia: adoro le storie d'amore condite da una buona dose d'ironia ;-)

    RispondiElimina