mercoledì 27 agosto 2014

In my Mailbox #24

Buonasera a tutti! Oggi sono qui per farvi vedere giusto uno o due dei miei ultimi acquisti.
Iniziamo subito con...


TITOLO: Raven Boys
I TITOLI DELLA SAGA:

1. The Raven Boys
2. The Dream Thieves
3. Blue Lily, Lily Blue
4. Untitled
AUTRICE: Maggie Stiefvater
GENERE: Paranora - Young Adult
EDITORE: Rizzoli
PAGINE: 468
TRAMA: È la vigilia di San Marco, la notte in cui le anime dei futuri morti si mostrano alle veggenti di Henrietta, Virginia. Blue, nata e cresciuta in una famiglia di sensitive, vede per la prima volta uno spirito e capisce che la profezia sta per compiersi: è lui il ragazzo di cui s'innamorerà e che è destinata a uccidere. Il suo nome è Gansey ed è uno dei ricchi studenti della Aglionby, prestigiosa scuola privata di Henrietta i cui studenti sono conosciuti come Raven Boys, i Ragazzi Corvo, per via dello stemma della scuola, e noti per essere portatori di guai. Blue si è sempre tenuta alla larga da loro, ma quando Gansey si presenta alla sua porta in cerca di aiuto, pur riconoscendolo come il ragazzo del destino non può voltargli le spalle. Insieme ad alcuni compagni, Gansey è da molto tempo sulle tracce della salma di Glendower, mitico re gallese il cui corpo è stato trafugato oltreoceano secoli prima e sepolto lungo la "linea di prateria" che attraversa Henrietta. La missione di Gansey non riguarda solo un'antica leggenda, ma è misteriosamente legata alla sua stessa vita. Blue decide di aiutare Gansey nella sua ricerca, lasciandosi coinvolgere in un'avventura che la porterà molto più lontano del previsto.

Devo leggere questo libro per la collaborazione con Sara (qui potete trovare il suo blog), ed è uno dei tanti libri del genere "oh-ma-che-figo-devo-assolutamente-leggerlo" e poi come non detto, addio.
Ma la trama mi sembra molto bella e l'autrice è famosissima (per chi non lo sappia, Maggie Stiefvater è l'autrice della saga di Shiver), e fin ora ho sentito parlare solo bene di lei. Mi aspetto molto da questo libro. 




TITOLO: La donna faraone
AUTORE: Roberto Giacobbo
GENERE: Romanzo storico
EDITORE: Mondadori
PAGINE: 188
TRAMA: La mummia di Hatshepsut è stata rubata dal Museo egizio del Cairo. Francesco Volterra, semplice guida turistica, si ritrova suo malgrado coinvolto nel furto, e non immagina nemmeno quello che sta per scoprire. Il caso della "donna faraone" nasconde il più sconvolgente mistero dell'antichità. E una favolosa storia d'amore da cui tutto ha avuto origine. Hatshepsut si innamorò di Senenmut quando, ancora ragazza, lui la salvò dalle acque del Nilo. Non appena lei divenne faraone, lo portò con sé come architetto di corte e lo fece nominare gran sacerdote. La loro relazione clandestina fu osteggiata dai dignitari, che già non vedevano di buon occhio una donna al potere. Senenmut progettò per lei una tomba grandiosa vicino a Luxor, e per sé una tomba segreta collegata a quella dell'amata con un tunnel sotterraneo che li avrebbe uniti per sempre. Per vendicarsi dell'odio subito dalla casta sacerdotale, decise di svelare il segreto da loro custodito con cura: disegnò sul soffitto di quella tomba la chiave del grande mistero delle origini della civiltà egizia, e lo coprì con dell'intonaco, come un messaggio in bottiglia per i posteri. Più di tremila anni dopo, girando in Vespa per Il Cairo e bevendo succo di mango, Francesco Volterra si muoverà fra trafficanti senza scrupoli, società segrete e donne misteriose, sulle tracce di una verità che unisce la piramide di Cheope e la stella di Orione, il nostro mondo con un mondo altro. Una verità rimasta sigillata per millenni e svelata solamente per amore.

Ho preso questo libro per, fondamentalmente, tre motivi: primo, ho visto il commento di Christian Jacq sulla copertina; secondo, la trama è tremendamente intrigante; terzo, Hatshepsut è stata una grandissima figa e non potevo assolutamente perdermi un romanzo su di lei, per giunta scritto da Giacobbo.
Non vedo l'ora di leggere questo libro. Come ho scritto nello scorso post mi piacerebbe tantissimo diventare un'archeologa, e gli Egizi sono il popolo antico che preferisco in assoluto. Mi aspetto molto anche da questo libro, soprattutto da questo libro.


E questo è tutto! Voi avete già letto questi libri? Cosa ne pensate? Fatemelo sapere!
A presto,
Sara.

Nessun commento:

Posta un commento