martedì 24 giugno 2014

Recensione: S.E.C.R.E.T. di L. Marie Adeline



TITOLO: S.E.C.R.E.T
I TITOLI DELLA SAGA: 
#1 S.E.C.R.E.T. 
#2 S.E.C.R.E.T. 2 - L'insegnamento
#3 S.E.C.R.E.T. - Revealed (inedito in Italia)
AUTRICE: L. Marie Adeline
GENERE: Romanzo erotico
EDITORE: Bompiani
PAGINE: 291
TRAMA: Cassie Robichaud è una donna giovane, da poco rimasta vedova. Da quando ha perso il marito, Cassie si rifiuta di avere altre relazioni. Tutti i giorni serve ai tavoli di un caffè di New Orleans e tutte le sere torna da sola a casa. A cambiare la sua vita è un diario, lasciato forse per caso su un tavolino del locale: contiene rivelazioni incredibilmente esplicite, che la stupiscono e affascinano allo stesso tempo. Sulla copertina una strana sigla, S.E.C.R.E.T., che si riferisce a un club esclusivo, una sorta di confraternita tutta al femminile, che ha come missione quella di liberare le donne e permettere loro di realizzare le fantasie più sfrenate e intime. È qui che Cassie inizia il suo percorso: in dieci tappe riuscirà a superare tutte le sue inibizioni e a recuperare la giusta autostima per ricostruirsi una nuova vita. S.E.C.R.E.T. È il primo romanzo di una trilogia erotica in corso di traduzione in oltre trenta paesi; un romanzo che ha conquistato i lettori di tutto il mondo, innamorati di Cassie, donna che, attraverso l’erotismo, impara a riscoprire veramente se stessa.

Neanche un difetto. Non sono riuscita a trovare nemmeno un difetto in questo libro. 

Cosa mi aspettavo? IL PEGGIO. Perché dopo numerose delusioni ricevute dai romanzi di questo genere, non spero più "che sia un bel libro", ma spero che non mi faccia piangere lacrime di puro orrore. 
Ma questo libro. QUESTO LIBRO. È fantastico.
Una storia a dir poco originalissima, una protagonista nella quale tutte -e ripeto, tutte- le donne possono rispecchiarsi e tante scene hot. Ma non come quelle che ci aspettiamo, ovvero scontate, sempre uguali. No, queste sono... Wow.
Ma forse sto andando troppo veloce.
Per prima cosa, cos'è S.E.C.R.E.T.? S.E.C.R.E.T. è un club esclusivo che aiuta le donne che hanno qualche problema con il sesso. Ma non nel senso un'associazione che ruba la verginità alle ragazze, no. 
È una sorta di percorso guidato da donne sicure di se stesse che cercano di aiutare le altre donne, quelle che però non sono sicure di loro. E fanno ciò tramite dieci Prove (nove, se vogliamo essere oneste), nelle quali tutte le loro fantasie (anche le più sfrenate) si realizzano. Bello vero? Bellissimo.
E Cassie è solo una povera trentacinquenne vedova che fa la barista e ha qualche problemino ad accettare se stessa.
All'inizio del libro vediamo una Cassie insicura e sempre pronta a tirarsi indietro, che vive in maniera terribilmente monotona, bloccata tra il suo lavoro tristissimo da cameriera ed i ricordi orribili di come il suo ex marito alcolizzato Scott (morto in un incidente, della quale morte Cassie non prova dispiacere) la trattava, ma alla fine del libro vediamo una Cassie forte, sempre sicura di se stessa, che supera senza difficoltà e paure ciò che le si para davanti.
La cosa bella del libro è che il cambiamento di Cassie è davvero palpabile, lo si percepisce ad ogni pagina man mano che si va avanti.
Poi, le scene piccanti. Santo cielo! Wow. Penso di essermi innamorata di ogni uomo che le faceva affrontare una Prova.
Una cosa bellissima poi è il fatto che dopo ogni Prova, Cassie riceva un ciondolo da agganciare al suo braccialetto (ecco il significato del monile in copertina, appunto). Ne voglio uno anche io! Ma non perché penso che sia carino, proprio per il significato. Vorrei da matti provare a fare qualcosa del genere anche io (se la domanda "Perché?" vi frulla in testa, leggete il libro e rispondetevi da soli/sole!) ma "purtroppo" sono ancora giovane, e S.E.C.R.E.T. aiuta solo le donne che hanno superato i trent'anni. 
In un finale quasi letteralmente col botto, Marie Adeline (è uno pseudonimo) mi ha fatto voglia di leggere il secondo capitolo di questa meravigliosa trilogia. 
Lo stile di scrittura è fantastico, non mi ha annoiato nemmeno un secondo, l'ho trovato sempre facile da seguire. Le scene piccanti, come ho già detto, sono scritte benissimo ed ogni volta fanno emozionare sempre di più. Non ce ne sono tantissime, solamente dieci (una per ogni prova, appunto). Cavolo, che libro fantastico
In un'edizione fantastica (Bompiani, dico solo questo), ho provato mille emozioni diverse. Libro, ripeto per la miliardesima volta, bellissimo.

Spero che questa recensione vi sia piaciuta,
a presto,
Sara.

Nessun commento:

Posta un commento