giovedì 29 maggio 2014

In my Mailbox #21 + un po' di scuse

Ieri ho fatto l'ultima verifica dell'anno. L'ultima. Domani ultima interrogazione: latino. E poi basta. BASTA. Sarò tutta vostra, lo giuro, lo GIURO. Sono gli ultimi giorni dell'anno e non posso mollare ora. Soprattutto per quanto riguarda greco, che è abbastanza a rischio. 
Dunque, nonostante tutto non ho smesso di leggere, non del tutto. Ho comprato dei libri, e ne ho letto due o tre. Ma dal 7 sono tutta vostra. Passerò delle giornate intere sul dondolo a leggere e a bere tè strani (sì, mi sono fissata con il Tiny Tea e voglio provarlo assolutamente). Dunque, da dove iniziare. Cara, carissima, Mondadori. Ti amo.
So che sono le ultime settimane di scuola maaaa ho preso due nuovi dizionari (greco e latino, rispettivamente il GI ed IL) spendendo all'incirca duecento Euro. Ovvero dieci Euro di sconto. Poi avevo altri cinque Euro di sconto miei vecchi, ed altri cinque nuovi. In poche parole (poi c'era anche il 20% di sconto) ho preso due libri gratis. 

TITOLO: La fisica dei supereroi
AUTORE: James Kakalios
GENERE: Scientifico 
EDITORE: Einaudi
PAGINE: 359
TRAMA: Come fa Superman, con un solo balzo, ad arrivare sul tetto di un edificio di trenta piani? Cosa dice, dell'eroe dei fumetti, questo salto di 200 metri? Quasi tutto. Basta applicare le leggi di Newton: per sfidare la gravità, saltando cosi in alto, Superman, se pesa 100 chili, deve avere una velocità iniziale di oltre 200 chilometri l'ora e, dunque, applicare al salto una forza di oltre 25 tonnellate al secondo. Impossibile per un terrestre, ma non per chi è nato su Krypton, che ha una gravità maggiore. Kakalios spazia dalla meccanica quantistica, alla termodinamica, alla relatività, alla fisica dei solidi... altrimenti come spiegare in che modo l'Uomo Invisibile riesce a passare attraverso i muri?


TITOLO: Guida galattica per gli autostoppisti - Il ciclo completo (tutti e cinque i romanzi)
AUTORE: Douglas Adams
GENERE: Fantascienza
EDITORE: Mondadori
PAGINE: 645
TRAMA: Lontano, nei dimenticati spazi non segnati nelle carte geografiche dell'estremo limite della Spirale Ovest della Galassia, c'è un piccolo e insignificante sole giallo. A orbitargli intorno, alla distanza di centoquarantanove milioni di chilometri, si trova un minuscolo, trascurabilissimo pianeta azzurro-verde, le cui forme di vita, discendenti dalle scimmie, sono così incredibilmente primitive da credere ancora che gli orologi da polso digitali siano un'ottima invenzione. Quel pianeta sta per essere distrutto, per lasciare il posto a una gigantesca circonvallazione iperspaziale... Nata da una fortunata serie radiofonica trasmessa dalla BBC, la pentalogia di Adams con le irriverenti e surreali avventure di Arthur Dent e Ford Prefect, viaggiatori delle galassie, è un fenomeno di culto per molti lettori che qui possono trovare riuniti in un unico volume tutti i cinque romanzi.

Sono quasi alla fine del primo libro, e... È fantastico! Pazzo, insensato, ma soprattutto divertentissimo! E pensare che non lo avevo praticamente mai preso in considerazione, proprio nulla! Ne ho sentito parlare da degli amici il 25 (che se non sbaglio era tipo il giorno dell'asciugamano, una cosa così!) e l'ho subito preso! Davvero, è a dir poco geniale! Per nulla pesante, si legge benissimo. L'unica pecca è che l'edizione non è delle migliori (non è scritto benissimo e la copertina molliccia è odiosa), ma il contenuto è mozzafiato!

Poi, altre cose da dire non ce ne sono molte. Ho letto "Itaca per sempre" (Malerba) e l'ho trovato davvero molto carino (soprattutto il finale). Forse farò una recensione. Forse. Gh, spero di riuscirci! Scappo a studiare latino.

A presto,
Sara.

1 commento: