mercoledì 12 febbraio 2014

In my Mailbox #15 + Fatevi un po' i fatti miei

Sì, oggi pubblico tantissimo: ne approfitto!
Allora ieri sono andata ad un corso di Lettura Interpretativa, dopo essere uscita da scuola. Ma prima, una tappa in libreria è d'obbligo! Soprattutto dopo aver preso un super voto di matematica *Q* 
Voi non potete capire, cioè non prendo un voto del genere dalle ELEMENTARI, e cioè ora sono al Liceo e poi le equazioni, mie nemiche! Sono così felice! Mi sono messa a piangere dalla gioia quando la prof mi ha consegnato la verifica ahahah
Beh allora mia mamma mi ha fatto due piccoli regalini -cioè me li sono scelti io xD- e sono super fiera di ciò che ho preso, in particolare di una cosa...


TITOLO: Fahrenheit 451
AUTORE: Ray Bradbury
GENERE: Narrativa, Distopico
EDITORE: Oscar Mondadori
PAGINE: 180
TRAMA: Montag fa il pompiere in un mondo dove gli incendi, anziché essere spenti, vengono appiccati. Armati di lunghi lanciafiamme, i militi irrompono nelle case dei sovversivi che conservano libri o altra carta stampata e li bruciano: così vuole la legge. Ma Montag non è felice della sua esistenza alienata, tra giganteschi schermi televisivi e slogan, con una moglie indifferente e passiva e un lavoro che svolge per pura e semplice routine. Finché un giorno, dall'incontro con una donna sconosciuta, nasce un sentimento impensabile, e per Montag il pompiere, inizia la scoperta di un mondo diverso da quello in cui è sempre vissuto, un universo di luce non ancora offuscata dalle tenebre della società tecnologica imperante. 

La mia prof di italiano ci aveva parlato di questo libro, ed anche una mia compagna di classe mi hanno consigliato questo libro. Letto e riletto la trama e le numerose recensioni positive, ho deciso di comprare il libro.
Non l'ho ancora letto, ma penso che questo libro dia lo specchio della società di oggi, ovvero dove la tecnologia sta scavalcando i cari vecchi libri. 
Poi ho preso anche un segnalibro che è dir poco adorabile *-*
Beh comunque domani vado a teatro! Sìsì, vado prima alla mostra di Edvard Munch a Palazzo Ducale a Genova, e poi al Teatro della Corte (sempre a Genova) a vedere uno spettacolo di Marco Baliani, intitolato "Giocando con Orlando". La mia professoressa ha detto che sarà uno spettacolo fantastico e io non vedo l'ora di andare a vederlo!
Sì, questi sono giorni proprio movimentati. La settimana scorsa e questa ho fatto/farò un mucchio di verifiche, domani quella di latino... Sono preoccupatissima! Davvero, ho una paura becca... Speriamo!
A presto,
Sara.

1 commento:

  1. Ciao Sara, c'è un premio per te sul mio blog! http://my-lovely-addictions.blogspot.it/2014/02/liebster-award-ovvero-questo-blog-non-e.html#more

    RispondiElimina