domenica 9 febbraio 2014

In My Mailbox #14

Scusate per l'assenza, ma come vi avevo detto in precedenza la settimana appena passata è stata tutta una verifica. Matematica, storia, italiano, greco e di nuovo greco. E la prossima stessa cosa. Mi sono presa una piccola pausa per degnarmi di scrivere qualcosa. Chiedo di nuovo scusa! Torno però con due nuovi libri ed una recensione (forse due).

TITOLO: Lolita
AUTORE: Vladimir Nabokov
EDITORE: Gli Adelphi
GENERE: Romanzo (erotico)
PAGINE: 383
TRAMA: "Lolita, luce della mia vita, fuoco dei miei lombi. Mio peccato, anima mia. Lo-li-ta: la punta della lingua compie un percorso di tre passi sul palato per battere, al terzo contro i denti. Lo. Li. Ta. Era Lo, semplicemente Lo al mattino, ritta nel suo metro e quarantasette con un calzino solo. Era Lola in pantaloni. Era Dolly a scuola. Era Dolores sulla linea tratteggiata dei documenti. Ma tra le mie braccia era sempre Lolita."





Questo è uno dei romanzi erotici più rinomati e conosciuti al mondo. E' stato scritto molti anni fa, ed è stato pubblicato dopo mesi (se non anni), per i contenuti a quei tempi scandalosi. E ci tengo a sottolinare "A quei tempi" poiché ora nelle librerie si leggono cose scritte da cani e porci. Detto questo, avevo sentito parlare di questo libro in svariati siti, l'avevo visto in cima a parecchie classifiche.
Comunque sia, l'ho preso. Mi piacerà, non mi piacerà? Questo però, non l'ho preso con l'intento di vedere "qual è il romanzo erotico che fa più schifo", ma soltanto per potermelo gustare. 


TITOLO: Silver
SAGA: Trilogia dei Sogni
AUTRICE: Kerstin Gier
EDITORE: Corbaccio

GENERE: Fantasy
PAGINE: 320
TRAMA: Porte che si spalancano su luoghi segreti, statue che parlano, una ragazzina che si aggira con un’ascia in mano… I sogni di Liv Silver non sono tranquilli negli ultimi tempi. Soprattutto uno: un sogno in cui si ritrova di notte in un cimitero insieme a quattro ragazzi impegnati in un rituale dall’aspetto satanico.
E questi tipi hanno un legame con la vita vera di Liv, perché sono Grayson, il fratellastro appena acquisito da quando la mamma ha portato lei e la sorella a vivere a Londra con il suo nuovo compagno, e i suoi amici. Perché adesso Liv frequenta la stessa scuola. Perlomeno sono tutti abbastanza simpatici. La cosa veramente strana, però, è che da quando è a Londra Liv ha scoperto di avere accesso ai sogni degli altri. Attraverso porte dai colori e forme diverse entra letteralmente nell’inconscio dei suoi amici. Una faccenda affascinante, se non fosse che, da alcune frasi che capta durante il giorno, sembra che anche loro sappiano della presenza di Liv nei loro sogni. Come è possibile?


Chi mi segue sa che amo alla follia i libri di Kerstin Gier. Dopo avere consigliato a metà mondo la Trilogia delle Gemme (Red, Blue, Green), ecco che ieri entro in libreria e che gli occhi si fiondano su questo perfetto libro. L'ho preso e l'ho stretto a me come per convincermi che fosse davvero uscito. Non avevo intenzione di prendere libri, ma questo. QUESTO. Il nuovo libro di Kerstin Gier, w o w !
Per questa volta la copertina italiana è -a parer mio- ancora più bella di quella tedesca.
Leggerò questo libro tutto ad un fiato. La cosa che per ora mi spaventa è il fatto che è una trilogia e che nell'ultima pagina del libro c'è scritto "L'avventura continua..." Devo preoccuparmi?


Cosa c'è nella vostra Mailbox? Fatemelo sapere!
Ricordatevi che sono sempre disponibile, per qualsiasi cosa scrivetemi:

maidsarachan@gmail.com
A presto,

Sara.

Nessun commento:

Posta un commento