mercoledì 8 gennaio 2014

Recensione: TUTTA COLPA DI NEW YORK di Cassandra Rocca

Salve a tutti! Oggi sono qui per voi con una nuova, nuovissima, recensione. Questo libro l'ho letto nelle vacanze natalizie, un poche ore durante una notte insonne. Ma vediamo insieme cosa ne penso...


TITOLO: Tutta colpa di New York
AUTRICE: Cassandra Rocca
GENERE: Romanzo Rosa
PAGINE: 276
EDITORE: Newton Compton
TRAMA: Fare un regalo non è sempre facile. Lo sa bene la giovane Clover O’Brian, che in qualità di personal shopper aiuta i suoi clienti nell’ardua impresa di scovare doni speciali. Natale è alle porte, New York è in fermento e Clover, da sempre innamorata dell’atmosfera natalizia, si gode il periodo dell’anno che preferisce. Cade Harrison è un uomo molto fortunato. È un attore di Hollywood bello, ricco, famoso e amato. Anche il successo, però, ha i suoi lati negativi: appena uscito da una relazione disastrosa con una collega, Cade sente il bisogno di rifugiarsi in un luogo poco frequentato dalle star, lontano da occhi indiscreti e soprattutto dai paparazzi! E allora accetta volentieri di trascorrere le feste a New York, nella casa che gli presta un amico. Ma il caso vuole che la villetta in questione si trovi proprio di fronte a quella dove vive Clover che, fino a quel momento, gli attori hollywoodiani li ha visti solo sul grande schermo. E così due vite, apparentemente inconciliabili, inciamperanno l’una nell’altra nel periodo più romantico dell’anno. Basterà la magia del Natale a far scoccare la scintilla?Ho acquistato questo libro per pura curiosità, perché pubblicizzato tantissimo nelle librerie e perché avevo letto varie recensioni positive. Ma, essendo una ragazza molto puntigliosa e dai gusti particolari, ho voluto leggerlo in prima persona senza fidarmi delle recensioni altrui.


Siamo a New York, dove Clover è impegnata a far giocare i suoi nipotini durante il giorno del Ringraziamento, starnazzando come un tacchino, quando ad un certo punto inciampa e si scontra con Cade Harrison. Chi è Cade? Un famosissimo attore Hollywoodiano in incognito, che vuole solo godersi le vacanze natalizie vivendo quelle poche settimane in pace senza essere torturato dai paparazzi.Clover inizia a punzecchiarlo, prendendo in giro con ironia vera la categoria di quelli come Harrison: belli, abbronzati, ricchi. Poi però, si rende conto di tutte le attenzioni che Cade le dedica, dalla camera d'hotel affittata per vedere l'albero di Natale di Rockfeller Centre al regalo di compleanno.

New York è piena di attività, l'eccitazione pre-Natalizia è palpabile. Clover fa la gift-shopper, cioè aiuta le persone a trovare i regali più adatti per i clienti del negozio in cui lavora con i suoi amici: Giftland. Cade la ingaggia per un giorno, con la scusa che vuole fare dei regali per Natale, anche se in realtà la vuole soltanto invitare fuori.
Clover non è finissima, ma è bellissima: rossa, con un viso piccolo da folletto dei boschi, due gambe lunghe e perfette ed un bel caratterino. Quest'ultimo è ciò che adoro di lei.
Lei è onesta, non ha paura di nulla, se non di una delusione in campo amoroso.
Questo libro mi ha fatto ridere tantissimo, mi riconosco non poco in Clover, che fa battute per esprimere ciò che pensa veramente, la adoro.
Cade invece? E' bellissimo, perfetto. Non è uno dei tanti attori pieni di soldi che sanno che se andassero per strada arriverebbero decine e decine di fan e che quindi si comportano in tal modo, lui è semplice e buono come il pane. 
Se qualcuno mi avesse chiesto "Immagina una relazione tra una donna normalissima ed un attore di Hollywood" gli avrei risposto che ciò sarebbe stato impossibile, ma invece Cassandra Rocca rende tutto ciò possibile! Il libro non svia nel "surreale", rimane sempre nella categoria "verosimile", per me.

Cade non è una stella del cinema come Johnny Depp, e questo lo sa anche lui,  quindi se ci pensiamo tutto ciò bene potrebbe di certo accadere.
Il romanzo è elettrizzante, carico di frasi dolcissime che fanno venire i brividi a chiunque lo legga.
Tutte le donne hanno bisogno e desiderano un ragazzo come Cade, un uomo fantastico, pieno di carisma, senso dell'umorismo ma soprattutto: un ragazzo che degni la propria dama di attenzioni. Ebbene sì, perché tutte, in fondo, abbiamo bisogno di attenzioni.
Poi se queste arrivano da un omaccione grande e grosso e dolcissimo, ancora meglio! Mi sono innamorata di Cade per la sua bellezza e la sua premura, e amato Clover per la sua spigliatezza e il suo essere goffamente bellissima.

Bellissimo! Questo libro è stato uno dei libri migliori letti in tutto il 2013, ed è più che consigliato.

Detto questo, voi avete letto questo libro? Come vi è sembrato?
Per me è stato un (auto)regalo graditissimo! *-*
Scusate se sono stata assente questi ultimi giorni,
a presto,
Sara.

Nessun commento:

Posta un commento