martedì 6 agosto 2013

Dalla pagina allo schermo #2 - Viper (Madame Hydra) - Marvel Comics.

"Due post in un giorno?!" No, non sono pazza e sì, sono sempre io.
Ieri, come forse già sapete se mi seguite sui vari Social Network, sono andata a vedere al cinema per ben la seconda volta Wolverine L'Immortale. Potete vedere cosa ne penso sul mio canale YouTube, è proprio l'ultimo video che ho caricato.
Ora, detto questo, un personaggio in particolare, mi ha abbastanza "sconvolto".
VIPER.
Prima analizziamo il personaggio nel film, dove sicuramente tutti l'hanno vista e non riconosciuta, dato che non è un personaggio fondamentale per la Marvel Comics.



Bella, bionda, sexy, accattivante e persuasiva.

Ora, andiamo a vedere come originalmente Sal Buscema l'aveva disegnata:



Vi starete chiedendo "Ma che diavolo le è successo?!"

Io penso, sinceramente che dei soldi in più per una parrucca e qualche dettaglio ce li avessero. Va bene, il corpo sensuale ce l'ha, l'espressione da cattiva un po' meno. Io sinceramente la vedo più come una donna bionda piazzata in un film per attirare odience, per attirare il pubblico. "Oh, qui c'è una biondona sexy, andiamo a vedere questo film!"
E invece no, perché c'è il rischio che alcuni lettori della Marvel (come la sottoscritta) notino certe differenze tra le pagine dei fumetti ed il film.
Altro dettaglio su cui spendere alcune parole:

Qualcuno mi potrebbe spiegare che diavolo è questo?
Ok, cavolo, si chiama VIPER penso che questo richiami abbastanza il fatto che lei è una specie di mezzo serpente, no? No! A quanto pare hanno speso per questo effetto speciale della lingua, inutilmente, perché -ecchediaminie-, è molto, molto, molto, riconoscibile.Io ero rimasta a questo, alla nostra Madame Hydra, con i denti affilati e l'invecchiamento rallentato dal Dio Chthon. Usa veleni per uccidere i nemici (il suo peggior nemico, Cap, insieme a Spiderman), ma assolutamente NON CREATI DA LEI. 

Non è assolutamente una mutante -esatto, sono arrivati fino a questo cavolo di punto-, ma è soltanto una mercenaria, una guerriera.

Detto questo, in un breve post di sfogo, mi rimane solo da dirvi: alla prossima!
Fatemi sapere, magari in un commento, cosa ne pensate della mia opinione e di questa transizione cinematografica -per me- mal riuscita.
Sara.

Nessun commento:

Posta un commento